Home
RADUNO CAMPER 14-15-16 OTTOBRE 2016 CASTELNUOVO GARFAGNANA (LU)
Oggetto: RADUNO CAMPER 14-15-16 OTTOBRE 2016 CASTELNUOVO GARFAGNANA (LU)
Data invio: 2016-09-06 07:18:21
Invio #: 13
Contenuto:
e Newsletter
.
1

RADUNO CAMPER 14-15-16 OTTOBRE 2016

CASTELNUOVO GARFAGNANA (LU) - ISOLA VERDE DELLA TOSCANA, SAPORI, ARMONIE E PROFUMI DELLA TRADIZIONE

 

 

A 277 metri di quota, alla confluenza del fiume Serchio con la Turrite Secca sorge Castelnuovo.

Oggi è il centro amministrativo e commerciale della Valle, ogni giovedì, sin dal 1430, si tiene il tradizionale mercato all'aperto delle merci.

Le prime notizie documentarie di Castelnuovo risalgono all'anno 740 ed era un piccolo villaggio. Un secolo dopo, nell'872, la città possedeva già le mura castellane. Nel XIV secolo venne ampliata la cinta muraria, ma fu nel 1430, che sottomettendosi volontariamente agli Estensi, insieme a molte altre comunità della Garfagnana, acquisì importanti privilegi e raggiunse il massimo sviluppo. Castelnuovo divenne capoluogo della Provincia e residenza di commissari e governatori inviati a reggere le sorti della Provincia. I poeti Ludovico Ariosto (1522-1525) e Fulvio Testi (1640-1642) furono tra questi. Castelnuovo rimase estense sino all'avvento delle truppe francesi di Napoleone, che lo aggregò alla Repubblica Cisalpina, per poi annetterlo al Principato di Lucca nel 1805, retto dalla sorella del Bonaparte Elisa Baciocchi.Nel 1814, nel clima della Restaurazione, tornarono gli Estensi, che ressero la città e la Valle fino all'Unità d'Italia, a parte una breve periodo di dominio dei Granduchi di Toscana.Nel 1860 un plebiscito sancì l'annessione di Castelnuovo al nascente Regno d'Italia, inglobati alla provincia di Massa-Carrara, infine 1923 Castelnuovo con il suo circondario fu definitivamente aggregato alla Provincia di Lucca.

Fra le cose da visitare assolutamente a Castelnuovo troviamo: la Rocca Ariostesca, il Duomo e la Fortezza di Mont’Alfonso.

La Rocca Ariostesca è il simbolo della città; dalla primitiva costruzione che risale all'XI secolo, si è poi sviluppato il complesso fortificato. Quando poi Castelnuovo divenne capoluogo della provincia Estense, la Rocca divenne la sede amministrativa del governo ed abitazione dei commissari, subendo modificazioni che, pur lasciando inalterato l'impianto primitivo, la resero più adatta ai nuovi usi.

Il Duomo di Castelnuovoè situato all'interno della cinta muraria ed è dedicato ai SS. Pietro e Paolo. Le prime origini risalgono al X secolo ma l'attuale edificio fu riedificato sull'antica chiesa romanica agli inizi del '500 con ampliamenti murari e arricchimento architettonico interno. Conserva tuttora pregevoli opere: la "Pala di San Giuseppe", terracotta invetriata di scuola robbiana; un SS. Crocifisso, scultura lignea di artista del XV secolo, popolarmente noto come il "Cristo Nero"; la "Madonna con Santi", tela di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio.

La Fortezza di Mont'Alfonso fu costruita, alla fine del XVI secolo, come ultima roccaforte difensiva del Ducato di Ferrara a guardia del confine con il vicino stato lucchese. Realizzata tra il 1579 ed il 1586 con grande dispendio di mezzi ed energie, è ancora oggi la più importante opera architettonica militare della Garfagnana estense.

Altro edificio importante della città è il Teatro Comunale Vittorio Alfieri che con i suoi 510 posti a sedere, il secondo teatro della provincia, dopo il 'Teatro del Giglio' di Lucca.

 

Indicazioni per raggiungere il parcheggio a noi riservato:

Indirizzo dell’area di sosta: Via Valmaira – Castelnuovo Garfagnana, seguire indicazioni per  Stadio ( impianti sportivi ), nei pressi del supermercato Conad.

Da Nord: Autostrada A15 La Spezia – Parma, uscita Aulla. Seguire indicazioni per Castelnuovo Garfagnana.

Da Sud: A11 Firenze-Mare, uscita Capannori. Seguire indicazioni per Aulla- Castelnuovo Garfagnana.

Coordinate GPS :44°06'52.7"N 10°24'11.2"E

Programma Raduno

(per ragioni organizzative il programma potrebbe subire variazioni)

Venerdì 14Ottobre    2016

Accoglienza degli equipaggi dalle ore 17 presso l’area di sosta a noi riservata (zona stadio, di fronte alla Conad)

Sabato 15Ottobre   2016

Mattinata libera: visite consigliate Barga, Casa Pascoli, La Grotta del Vento, Eremo di Calomini

Ore 14.30 partenzadel primo gruppo dall’area di sosta  per visita guidata della città, il secondo gruppo inizierà la visita alle ore 16.00. I due gruppi verranno definiti al momento dell’arrivo

Ore 20.00 : cena presso il Ristorante La Rocca che si trova a circa 100 metri dall’area

Menu’

Antipasto: mosaico toscano. Primo: tagliatelle rustiche al ragu’ di carne e funghi porcini garfagnini, zuppa di farro. Secondo: tagliata di manzo con rucola selvatica e grana stagionato 18 mesie olio extra vergine di oliva, patate arrosto, sformato di verdure. Dessert: Creme Caramel al caramello.

Acqua minerale, vino rosso di Montecarlo. Caffè.

Domenica 16Ottobre   2016

Ore 10.15Partenza con navetta per raggiungere La Fortezza di Mont'Alfonsodove ci sarà un incaricato del comune di Castelnuovo per un saluto ufficiale da parte dell’Amministrazione locale.

La navetta portetà circa 20 persone per volta.

A seguire verrà fatta un’introduzione dal Sig Marco Guazzelli di Slow Foodsui prodotti tipici locali, la biodiversità e cenni storici sulla Fortezza. Seguirà un assaggio dei prodotti del territorio (salame garfagnino, mondiola, biroldo, crostini di lardo, formaggio con miele e confetture, insalata e torta di farro, pane di patate, un bicciere di vino e acqua. Sotto il loggiato della Fortezza sarà presente un’azienda locale che produce e vende insaccati, formaggi, pasta e altri prodotti selezionati

Modalità di Adesione

Il numero massimo di partecipanti è di 40 equipaggi o 80 persone. Importante: chi è interessato a partecipare prenoti prima possibile per non rischiare di trovare il raduno già completo.

La prenotazione è obbligatoria e dovrà essere inoltrata all’Associazione Regionale inCHIANTI, e-mail inchianti@virgilio.it, preferibilmente ore serali cell. 347- 0159370 tel 055 2020444 (Cecilia) oppure durante il giorno chiamare cell.333 5209623 (Bito)  oppure ore serali  tel. 055-769315 e-mail ale.bandinelli@virgilio.it

Quota di Partecipazione

Adulti euro € 42  a persona, bambini da 0 a 4 anni gratis, da 5 a 10 anni  € 25

La quota comprende il parcheggio a noi riservato, visite del sabato pomeriggio, cena del sabato sera, visita della Fortezza di Mont’Alfonso e  spostamento con navetta e assaggio dei prodotti del territorio

Importante: al momento della prenotazione dovrà essere effettuato un versamento su cc/pp n. 26188508 oppure bonifico bancario utilizzano il nostro codice IBAN

IT40N0760102800000026188508 intestato a Associazione Regionale inChianti, dell’importo di € 17,00 a persona ed inviare copia della ricevuta di versamento via Fax al nr. 055-2020444. L’acconto è necessario per motivi tecnici organizzativi. In caso di disdetta, che dovrà pervenire almeno dieci giorni prima del raduno, l’acconto versato sarà restituito, mentre in caso di annullamento in tempi successivi l’acconto NON potrà essere reso.

Si ricorda che non verranno accettate adesioni se non è stata fatta richiesta di prenotazione per telefono o via e.mail per accertare l’effettiva disponibilità

SUGGERIMENTO: per essere informati dei nostri raduni registratevi al sito www.inchianti.org

 

 

1
.

www.inchianti.org